ASPA

Ricavare parti dal pieno non è comune nell’industria automotive, se non per applicazioni Motorsport estreme quali la Formula 1, dove i costi non sono il fattore decisivo. La Pagani Huayra conta oltre 1.000 parti ricavate dal pieno, in varie leghe di alluminio aeronautico, acciai inossidabili e titanio, a secondo della funzione che devono svolgere.

Vicino alla città di Modena l’azienda ASPA ha creato una nuova divisione insieme alla Pagani Automobili dove vengono realizzati questi componenti. Per entusiasti di autovetture e per ingeneri questo spazio rappresenta un paese delle meraviglie, un balletto di perfezione.

ASPA

Persino il nome della vettura, posto sul paraurti posteriore, nasce in un processo di lavorazione di 24 ore da un blocco di alluminio. E’ un ulteriore conferma per i clienti che la loro vettura supera anche gli standard qualitativi più rigidi del settore.

ASPA è partner di Pagani da oltre un decennio, insieme, Pagani ed ASPA continuano la ricerca nel creare oggetti d’arte in materiali innovativi, pregiati ed esclusivi.

Official Website: http://www.aspa-srl.it/