MHG Group

Sulla base dell'esperienza acquisita con la Zonda F e la Zonda R, MHG è stata in grado di soddisfare i severi requisiti per il sistema di scarico della Huayra. Nell’industria automobilistica di grande scala l’approccio alla creazione di un impianto di scarico convenzionale avviene tramite processi automatizzati. L'approccio alla creazione dello scarico in Titanio della Huayra non potrebbe essere più diverso.

A seconda delle temperature di scarico alle quali ogni singolo componente è esposto, è stato associato uno specifico grado di titanio resistente alle temperature più elevate. Il processo di saldatura TIG, poi, garantisce l'affidabilità dei collegamenti e delle articolazioni. Per creare la particolare forma ellittica della marmitta della Huayra, il tubo viene posizionato in uno strumento di idroformatura, dove ad alte pressioni (2100bar) un liquido fa espandere l'interno del tubo negli stampi, dandogli la forma desiderata. Molte parti con geometrie complesse e sezioni critiche sono idro-formate, rendendo la saldatura in alcuni settori inutili, migliorando così l'affidabilità. "Non saldare, è la miglior saldatura ".

Le parti idro-formate, i tubi e gli interni sono poi assemblati a mano. La marmitta assemblata viene lucidata prima che le venga data la colorazione blu scuro, che è la sua firma. Per ottenere questo, è richiesto uno specifico processo di trattamento. Solo la combinazione tra una temperatura e un tempo di esposizione al calore esatto da il colore desiderato. Eventuali impronte digitali o impurità nel materiale non farebbero superare al prodotto finale il controllo qualità.

MHG Group

L’assemblaggio finale sulla maschera avviene a mano. Una volta assemblato, il peso completo dello scarico è inferiore ai 10 kg. Un valore straordinario.