PAGANI IMOLA ROADSTER, PRESTAZIONI A CIELO APERTO

  • Pagani Automobili presenta Imola Roadster, una versione a cielo aperto sviluppata per esprimere la massima tecnologia meccanica e aerodinamica garantendo un’esperienza di prestazioni senza compromessi.
  • La produzione sarà estremamente limitata: solo otto esemplari, omologati per l’uso stradale in tutto il mondo.
  • Le linee audaci si ispirano a Huayra R, l’hypercar realizzata per il solo uso su pista.
  • Imola Roadster nasce da un sofisticato studio aerodinamico dei flussi d’aria e delle forme della carrozzeria, che aumentano la deportanza in ogni condizione di guida.
  • Il motore Pagani V12 è ulteriormente evoluto: offre 850 CV a 5.600 giri/min e 1.100 nm di coppia da 3.600 a 5.600 giri/min.
  • Tutta la passione, l’eleganza e l’avanguardia tecnologica di Pagani in soli 1.260 kg.

 

 

San Cesario sul Panaro, 23 novembre 2023 – Pagani Automobili presenta Imola Roadster, nuova creazione few-off della divisione Grandi Complicazioni. Il design mostra un carattere distintivo e le specifiche tecniche la rendono una vettura che non teme la pista, anche se gli otto esemplari prodotti saranno omologati per la guida stradale in tutto il mondo. È la vettura a cielo aperto più performante che il brand abbia mai creato.

 

Design e aerodinamica ispirati a Huayra R 

Lorenzo Kerkoc – Head of Pagani Grandi Complicazioni, afferma: «Inizialmente desideravamo creare una gemella a cielo aperto della Imola Coupé, la vettura celebrativa del leggendario circuito automobilistico presentata nel 2020. Poi abbiamo preso un’altra strada: abbiamo coniugato la sofisticata tecnologia della Huayra Roadster BC con i principi di design e aerodinamica insiti nella vettura da pista Huayra R. Il risultato è stato una Imola Roadster molto più evoluta e complessa».

 

Il motore più potente richiede un maggiore raffreddamento, quindi la squadra ha svolto un meticoloso lavoro sui radiatori e sulla dinamica dei flussi d’aria interni, che hanno contribuito all’affidabilità e alle prestazioni della Imola Roadster.

 

Due novità ottimizzano il raffreddamento: l’allargamento delle due prese d’aria frontali e la doppia uscita di scarico per l’aria calda, una nascosta nel passaruota ed una laterale al paraurti, segno distintivo del modello Imola.

 

Le aperture sui passaruota portano più vantaggi, come la riduzione della pressione sotto l’avantreno a beneficio della stabilità aerodinamica e il miglioramento del flusso d’aria verso le appendici aerodinamiche posteriori.

 

Ben visibile in cima alla lunga silhouette, l’airscoop massimizza l’efficacia di aspirazione del Pagani V12; l’imponente pinna centrale risparmia le onde e stabilizza la vettura. Per la prima volta, l’airscoop e i supporti dell’alettone posteriore sono integrati con il cofano.

 

Nella parte posteriore si rinnova il corpo del gruppo luci, come nuovi sono gli sfoghi d’aria, che estraggono l’aria calda proveniente dal passaruota: così, allo stesso tempo migliorano il raffreddamento dei freni posteriori e la deportanza, ovvero la forza aerodinamica che spinge il veicolo verso il suolo aumentando la tenuta di strada. L’imponente estrattore bilancia l’effetto suolo generato dal profilo pronunciato dello splitter anteriore.

 

Efficienza aerodinamica ai massimi livelli

Ogni linea e superficie della Imola Roadster nasce con l’obiettivo di raggiungere 600 kg di deportanza a 280 km/h per un comportamento sicuro e affidabile in ogni situazione.

 

La squadra di ingegneri e designer ha cercato l’equilibrio tra un raffinato sistema di flussi interni e un profilo esterno deportante in qualsiasi condizione di guida, così che ogni superficie risultasse tanto funzionale per le prestazioni quanto esteticamente piacevole, seguendo il principio leonardesco di Arte e Scienza che ha guidato la creazione della Imola Roadster come quella di ogni Hypercar Pagani.

 

L’accelerazione laterale è sorprendente: 2,0 g in percorrenza costante, con picchi di 2,2 g e decelerazione longitudinale di 2,2 g.

 

Telaio e materiali

Pagani Automobili sviluppa materiali compositi avanzati da trent’anni; la Imola Roadster rappresenta il culmine di una ricerca sempre orientata al perfezionamento. La monoscocca è realizzata in Carbo-Titanium HP62-G2 e Carbo-Triax HP62, ancora più rigida per garantire al pilota l’esperienza di guida di una vettura da competizione. Non solo: migliora anche la sicurezza.

 

Il peso è un elemento cruciale per definire l’efficienza e il piacere di guida: i principi strutturali e gli innovativi materiali compositi permettono alla nuova nata di fermarsi a 1.260 kg a secco, un risultato ottenuto grazie alla cura di ogni dettaglio.

 

Anche l’innovativa verniciatura contribuisce allo sforzo di alleggerimento: il sistema Acquarello Light permette alla Imola Roadster di ridurre il peso di ulteriori 5 kg, mantenendo inalterate l’intensità del colore, la profondità e la lucentezza.

 

Handling da prima della classe

La Imola Roadster beneficia dei quattro flap che agiscono in maniera indipendente tra loro, come in tutte le Huayra; si adattano a seconda delle esigenze di guida per compensare il bilancio aerodinamico al beccheggio in frenata e al rollio in curva. È un sistema che lavora in sinergia con le sospensioni attive e contribuisce alla stabilità del veicolo.

 

Le sospensioni della Imola Roadster sono tra gli aspetti di cui Pagani Automobili è più orgogliosa: è un gruppo composto da doppi bracci a triangolo indipendenti in lega di alluminio, molle elicoidali e ammortizzatori controllati elettronicamente. L’elettronica delle sospensioni è uno dei fiori all’occhiello della vettura, grazie alla presenza dei microprocessori più potenti nel settore. Quest’evoluzione permette di ridurre efficacemente gli effetti di dive, squat e roll, così che il pilota abbia un controllo della guida superiore e la sicurezza raggiunga un nuovo livello.

 

Gruppo motopropulsore aggiornato

La Imola Roadster deve parte della sua magia all’evoluzione del Pagani V12 sviluppato specificatamente da Mercedes-Benz AMG di 5.980 cc, che eroga 850 CV con 1.100 nm di coppia; una potenza che la vettura trasferisce alla strada grazie al cambio Pagani by Xtrac, sequenziale trasversale a sette rapporti, dalla straordinaria reattività, disponibile sia in versione automatica sia manuale.

 

Sistema di scarico inconfondibilmente Pagani

L’impianto di scarico rivela l’inconfondibile personalità Pagani, questa volta a sei vie, di derivazione racing. È realizzato in titanio e rivestito in ceramica con un sofisticato sistema di fusione al plasma, così è più leggero e dissipa il calore in maniera più efficiente. La prestazione aerodinamica è massima, l’esperienza uditiva sorprende.

 

Pneumatici e cerchi

Con Imola Roadster prosegue la ultradecennale collaborazione e partnership tra Pirelli e Pagani Automobili che dà vita agli pneumatici Pirelli P Zero Trofeo R nelle dimensioni 265/30 R20 all’anteriore e 355/25 R21 al posteriore, anche grazie all’efficace sviluppo virtuale.

 

Sono pneumatici che assicurano livelli di aderenza e prestazioni mai visti prima su una vettura omologata per la circolazione stradale. Grazie alla tecnologia Multi-Compound è stato possibile elaborare su misura le caratteristiche della mescola ideale per Imola Roadster, migliorando il grip attraverso l’ottimizzazione del profilo, mentre con i nuovi processi costruttivi usati in F1 si è ottenuta una precisione geometrica senza precedenti.

Il risultato: prestazioni all’estremo sull’asciutto, accompagnate da una migliore costanza di rendimento. Anche nell’uso più intenso, le prestazioni si mantengono più a lungo, così da offrire velocità e sicurezza per diverse sessioni in circuito. È un risultato raggiunto grazie all’esperienza ultracentenaria di Pirelli nelle massime categorie del motorsport.

 

I materiali sviluppati, tra cui in particolare la mescola battistrada, mettono a frutto questo know-how adattandolo alla guida su strada e amatoriale in pista.

 

Nel realizzare uno pneumatico omologato per la circolazione stradale gli ingegneri Pirelli si sono concentrati anche sull’offrire sicurezza in condizioni di asfalto bagnato.

 

Infine, i cerchi sviluppati assieme ad APP vengono ricavati da un forgiato in Avional; leggeri e con un design aggressivo a 7 razze, sono il frutto di un elaborato processo di forgiatura e lavorazione meccanica per risparmiare ogni possibile grammo, accompagnato da una sapiente finitura manuale.

 

Un viaggio che supera il tempo

Gli interni della Imola Roadster superano i confini del tempo; si ispirano al glorioso passato e proiettano verso il futuro degli sport motoristici e del granturismo.

 

Salire a bordo conduce in un’altra dimensione, il tempo si ferma, la contemplazione dei dettagli rapisce. Ogni dettaglio cattura l’attenzione, la preziosa abilità degli artigiani di Pagani si rivela fino al più piccolo particolare.

 

La Imola Roadster desidera appagare chi ne fa esperienza, ancora prima di accendere il motore: il carbo-legno, la pelle finemente goffrata, le componenti che mostrano il fascino della natura meccanica… La soddisfazione di tatto e vista è immediata.

 

Neanche l’udito è trascurato: l’impianto audio a sette canali con il nuovo bass reflex sui pannelli porta dona un’esperienza sonora immersiva e cristallina.

 

Quando la contemplazione sarà saziata, non resterà che assumere la posizione più confortevole sui sedili monoscocca in fibra di carbonio, allacciare la cintura a quattro punti in stile racing, avviare il Pagani V12 e inserire la prima marcia.

 

Sarà l’inizio di un nuovo viaggio entusiasmante.

 

La divisione Grandi Complicazioni

Per natura, alcune invenzioni tecnologiche richiedono una progettazione così complessa che possono essere realizzate solo in limitatissime quantità. Anche un solo esemplare.

 

Nel mondo dell’Alta Orologeria si chiamano Grandi Complicazioni e Pagani Automobili prende in prestito questo nome per la divisione dedicata ai progetti speciali: si tratta di vetture realizzate in serie ultra-limitata, che presentano tecnologie talmente complesse che solo pochi maestri artigiani sono in grado di portare a compimento.

 

Questa divisione propone un’infinita possibilità di personalizzazioni: colori, finiture, materiali e forme progettate in totale sinergia tra clienti e artigiani, così da soddisfare ogni desiderio e realizzare un oggetto integralmente su misura.

 

 

 

Caratteristiche tecniche

 

PESO A SECCO 1.260 kg
POTENZA 850 CV (625 kW) a 5.600 giri/min a 18 °C
COPPIA 1.100 nm da 3.600 a 5.600 giri/min
MOTORE Pagani V12 60° 5980 cc biturbo, sviluppato su misura da Mercedes-AMG
CAMBIO Pagani by Xtrac trasversale a 7 rapporti AMT (Automated Manual Transmission) con differenziale elettromeccanico
TRASMISSIONE Trazione posteriore
TELAIO Monoscocca in Carbo-Titanium HP62-G2 e Carbo-Triax HP62 con telaietti tubolari anteriore e posteriore in lega di acciaio al CrMo
SOSPENSIONI Doppio braccio oscillante indipendente in lega di alluminio forgiato con molle elicoidali e ammortizzatori controllati elettronicamente
FRENI Impianto frenante Pagani by Brembo a 4 dischi carbo-ceramici ventilati da 398×36 mm con pinze monolitiche a 6 pistoni nella parte anteriore e da 380×34 mm con pinze monolitiche da 4 pistoni nella parte posteriore
CERCHI APP 7 razze forgiati in lega di alluminio monolitica, da 21 pollici anteriori e 22 pollici posteriori
PNEUMATICI Pirelli P Zero Trofeo R

265/30 R20 anteriori e 355/25 R21 posteriori

VELOCITÀ MASSIMA 350 km/h (217,48 mph) autolimitata

 

PRESS CONTACTS  

Pagani Automobili

press.office@pagani.com